.

.

La Vera Vite

Spirito Santo

Spirito Santo
vieni...

Corpus Domini

Corpus Domini

Nel Corpo e nel Sangue di Gesù

Ciascun uomo possa "sentire e gustare" la presenza di Gesù e Maria, SS. Madre della Pentecoste, nella propria vita, in ogni attimo della propria giornata.



Nello Splendore della Resurrezione del Signore l'uomo trovi la sua vera dimensione e riesca ad esprimerla con Amore e Carità. Un abbraccio Michy


Maria SS. di Montevergine

Maria SS. di Montevergine
Maria SS. di Montevergine

Ti seguitò Signore - Mons.Mario Frisina

sabato 16 maggio 2009

Riflessioni...risonanze - (scorriamo la IV settimana di Pasqua)

Sabato Gv 15,18-21
“Un servo non è più grande del suo padrone”—Il cristiano non può pensare di percorrere una strada diversa da quella seguita dal Cristo nella notte contro il peccato, in mezzo alle parole e
alle contraddizioni. Cfr. Messalino ed. EDB.
Il mondo, visto esclusivamente per la parte che opera il male che lo rappresenta in tutte le sue espressioni, ricavandone a parere suo benessere e privilegi, ovviamente nel qui e nell’ora, vive senza prospettive per il futuro, lontano da volere ammettere l’esistenza del dopo, della vita eterna, dell’incontro con Dio. Per questa realtà Dio è solamente nella propria forza, nella propria capacità di esercitare il male, di essere più potente, che la rende già “superiore e suprema”, essa non accetterà il vero Dio e coloro che vivono in Lui. Gesù stesso, infatti, sarà respinto, condannato a morire in Croce ed avverte: “Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me” da qui la lunga serie di martiri, perseguitato e costretta ad una vita difficile solo perché ha parlato e parla come Gesù del bene, dell’Amore, dell’Amore verso il prossimo. “Un servo non è più grande del suo padrone.” Per tale motivo come hanno “trattato” Gesù così faranno con i discepoli: saranno apprezzati da coloro che credono e crederanno in Gesù, uomo Dio, saranno respinti e perseguitati da coloro che arroccati sulle cose del mondo non riescono a guardare neanche un millimetro più avanti, rimangono attaccati alla loro”conveniente” illusione di ricchezza, si chiuderanno e non tollereranno che nessuno “oltraggi il loro vitello d’oro”. Lo difenderanno con ogni mezzo.

3 commenti:

  1. L'odio fa sempre più male a chi odia, che non a chi è odiato (G. Thibon)

    RispondiElimina
  2. Colui che vive in Dio è sempre in pace...

    RispondiElimina